Gita a Roma 2017 - Classi seconde

Gita a Roma 2017 - Classi seconde

12 maggio 2017

GITA A ROMA

Senza conoscere il nostro passato non possiamo sapere chi siamo nel presente e non possiamo pensare di costruire nulla nel nostro futuro. La visita didattica a Roma delle classi seconde ha permesso agli studenti di toccare e “vivere” la storia romana studiata quest’anno sui libri e di conoscere ed ammirare le meraviglie della capitale. Un’occasione per appassionarsi all’arte e alla storia e per vivere l’amicizia con i compagni e i professori in un clima diverso da quello scolastico.

Di seguito alcune poesie scritte dai ragazzi di ritorno dalla gita scolastica:

GITA FANTASTICA

Tre giorni a Roma,

gita che mai dimenticherò;
Volti felici
l'aria gioiosa
posti stupendi
cibo gustoso;


anche i professori
con noi giocano,
l'autista trasforma
in discoteca l'autobus,
diventi così amico di uno
che pensavi antipatico.

Con tutto questo
l'ultima sera
ero stanco ma contento,
distaccato dal mondo esterno
ed immerso in un piccolo mondo
di benessere e di spensieratezza
gita perfetta
che non dimenticherò mai.

ROMA

Entrando a Roma,

ho sentito il tuo aroma

un po' diverso da quello di Milano.

Alla fontana di Trevi ho lanciato una monetina

e ho desiderato.

E tu Colosseo,

mi sembri un trofeo

tutto sfavillante e tirato a lucido.

E tu foro Imperiale

che sei atemporale

perché sei rimasto intatto e bello.

ROMA VISTA DALL’ALTO

Roma è Roma,

Ce so’ tanti monumenti,

E i tempi so’ anche lenti,

C’è San Pietro,

Infatti non volevo torná più indietro,

Però è incasinata,

Infatti abbiam perso mezza mattinata,

Però cosa voglio più di così,

Ci siamo stati tre dì,

Ma resta di fatto

Che Roma è bellissima vista dall’alto

____________________________________

Per prima la basilica di San Pietro

che rispetto ai musei vaticani è proprio dietro,

sempre a dire "la testa mi duole"

ad aspettare un'ora sotto il sole.

Subito dopo un grandissimo museo

che di nome fa Colosseo,

qua la fila era più corta

ma sulle sue scale una c'era morta.

Il giorno seguente, dopo Pantheon e Piazza Navona

di Roma abbiamo visto un'icona,

era una scultura immane

era Trevi tra le tante fontane.

Infine siamo andati ad Ostia Antica

dove ci ha guidati della prof. un'amica.

________________________________

La bianca Piazza Venezia

Nel centro del cuore

di Roma e mio, resta.

I sorrisi luminosi

stampati sui nostri visi,

capaci di ridare luce la notte,

si portano nei giorni di sole.

Davanti al Colosseo

piccoli e vivaci.

Scrutando il mare

cristallino,

come regalo,

ricordando le fontane.

Mentre cantando sul pullman

la musica ci accompagnava.

Una moneta

abbiamo lanciato,

nel frattempo sperato

di ritornare

per rivivere i giorni trascorsi.

_____________________________________

Di storia e di arte Roma si veste,

Dal Colosseo ai sette colli son tutte bellezze.

E il vaticano dalle bianche statue dà alla città un aspetto soave.

Di notte tu splendi come fossi un gioiello,

Incanti la Luna nel punto più bello.

Ma se tutte le strade portano a Roma,

Fa che sempre la strada si trova.

___________________________________

Arrivato a Roma
Senti subito un buon aroma.
Forse un piatto di carbonara
O l'odor della fiumara.


Il giorno dopo andammo al Vaticano
Era così grande che mi sembra un monte himalayano
Salimmo sulla cupola
E sembrava di esser sopra una nuvola


Quando andammo ai fori romani
Sembravano stati colpiti da mille uragani.
Dopo tornai all'hotel
E a quel punto mi misi a guardare il ciel.
Poi tornammo a Milano
E finalmente tornai dal mio bel divano

_____________________________

Roma…
sono andato per la prima volta
sono subito rimasto in coma.

L'hotel tanto bello non era,
ma di ragazze ce n'era!

Colosseo, SanPietro,
se ci vai non torni più indietro.

Pantheon e Navona
insieme stanno
dove i turisti vanno.

___________________________________

La mia classe ed io siamo arrivati

E già della capitale ci siamo innamorati.

Tanta storia racconta

Di momenti belli e momenti brutti

Che parlan dell’Italia.

Molto caotica, ma romantica

Di sera, con molti scorci suggestivi,

i quali hanno fatto innamorare tanta gente

che sarà gioiosa immediatamente.

Una lunga fila ci ha atteso

Sotto il sole cocente

Per vedere dalla cupola

Una vista inaspettata


Fotogallery ->